BISOGNO DI ORIENTAMENTO?

UNO STRUMENTO PER L’ANALISI

 DEL BISOGNO DI ORIENTAMENTO

 

MARCO AMENDOLA*, KEIRI BECHERELLI*, ANDREA LAUDADIO*

*ISFOL, Istituto per lo sviluppo della formazione dei lavoratori

 

Introduzione

Il presente lavoro è il primo passaggio di un progetto più ampio. L’obiettivo di questo progetto è quello di esplorare quali siano le dimensioni implicate nell’indecisione che precede la scelta post diploma, con lo scopo di poter mettere a punto un percorso di intervento orientativo.

I passi metodologici  necessari per poter arrivare a questo risultato sono: poter disporre di uno strumento affidabile in grado di poter misurare la domanda, o  per meglio dire, il bisogno di orientamento; mettere a punto un modello teorico che, partendo dalla letteratura esistente, sia in grado di spiegare il perché del bisogno-domanda di orientamento; la verifica empirica di questo modello teorico attraverso la messa a punto di un modello ad equazioni strutturali.

Come già accennato in questo momento la ricerca si trova al primo passaggio. Stiamo cioè mettendo a punto uno strumento in grado di poter fornire indicazioni circa lo stato della domanda-bisogno di orientamento. In particolare lo strumento è stato costruito tenendo in considerazione il “ciclo” della costruzione di una scelta. [Che possiamo dire del cilo?]

 

Metodo

Preliminarmente alla costruzione dello strumento è stata condotta una ricerca qualitativa finalizzata ad esplorare quale fosse l’atteggiamento degli adolescenti circa la scelta post-diploma (Laudadio, Porcelli, Amendola, Sabatino, Grimaldi, 2005) che ha visto coinvolti oltre 100 soggetti. Il materiale raccolto ha supportato la fase di costruzione degli item.

Hanno partecipato alla prima fase di validazione dello strumento 1005 soggetti.

Il 59,49% del campione è composto da femmine, il 40,51% da maschi. L’età media dei soggetti è di 16 anni e 9 mesi (d.s. 1 anno e 5 mesi). Il 25,61% dei soggetti frequenta il primo anno, il 24,87% il secondo anno, il 19,18% il terzo anno, il 18,23% il quarto anno e il 12,12% il quinto anno. 55 soggetti non hanno indicato la classe di appartenenza.

 

Risultati

L’analisi fattoriale ha evidenziato l’esistenza di 6 fattori in grado di spiegare il 55,58% della varianza.

Il primo fattore fa riferimento al Bisogno-Domanda di orientamento (a di Cronbach .837), gli item sono del tipo “Penso che un’ esperto possa aiutarmi nella scelta post-diploma”, “Ho bisogno di informazioni per prendere una decisione dopo il diploma”, “Mi piacerebbe capire cosa voglio fare veramente per fare una scelta precisa una volta diplomato”.

Il secondo fattore fa riferimento alla Decisione già presa (a di Cronbach .943), gli item sono del tipo “Oggi non ho più il problema di decidere cosa fare dopo il diploma perché ormai ho preso la mia decisione”, “So già quello che sceglierò una volta diplomato: adesso penso ad altro”, “Ora sono abbastanza sicuro di cosa farò terminata la scuola superiore”

Il terzo fattore fa riferimento all’Indifferenza circa la scelta (a di Cronbach .835) gli item sono del tipo “Attualmente, non ho alcuna voglia di pensare al mio futuro post-diploma”, “In questo momento, pensando alla scelta post-diploma, mi sento indifferente”, “Adesso non ho bisogno di pensare a cosa farò finita la scuola superiore”

Il quarto fattore fa riferimento alla Valutazione circa la scelta (a di Cronbach .882), gli item sono del tipo “Attualmente, sto valutando tutte le possibilità che avevo pensato sul mio futuro dopo il diploma”, “Ultimamente, mi vengono in mente diverse possibilità che riguardano il mio futuro una volta diplomato”, “In questo momento sto formulando alcune ipotesi sul mio futuro dopo la scuola superiore”

Il quinto fattore fa riferimento alle Emozioni negative  circa la scelta (a di Cronbach .806), gli item sono del tipo “In questo momento, pensando alla scelta post-diploma, mi sento preoccupato”, “In questo momento, pensando alla scelta post-diploma, mi sento spaventato”

Il sesto fattore fa riferimento alla Considerazione delle opinioni degli altri circa la scelta post-diploma (a di Cronbach .660), gli item sono del tipo “Ho bisogno dell’ aiuto dei miei amici per scegliere cosa fare dopo il diploma”, “Se i miei mi aiutassero potrei decidere cosa scegliere dopo il diploma”, “Tengo in grande considerazione cosa pensano i miei genitori della mia scelta post-diploma”

L’analisi fattoriale eseguita dividendo il campione per maschi e femmine ha confermato la stabilità della soluzione fattoriale individuata. La numerosità campionaria non consente una analisi simile anche per classe di appartenenza, ma suddividendo il campione tra soggetti dei primi tre anni e degli ultimi due anche in questo caso la soluzione fattoriale si mantiene stabile.

L’ANOVA sui punteggi fattoriali ha evidenziato differenze significative rispetto al genere ed alla classe di appartenenza. Sono infatti le femmine ad avere un bisogno di orientamento (fattore 1) mediamente maggiore dei maschi, che a loro volta, hanno medie significativamente maggiori rispetto all’aver già preso una decisione o all’essere indifferenti. Le femmine hanno anche uno stato emozionale più negativo dei maschi circa la scelta post diploma.